ITA | ENG | DEU

La Val di Fiemme in inverno

LiberÓ la felicitÓ fra distese di neve!
5 ESPERIENZE PER ATTIVARE LA SERATONINA

1 - SCIA SOTTO LE STELLE

È così amata la notte in Val di Fiemme che puoi sciare anche sotto le stelle. Ogni mercoledì e venerdì, la Pista Olimpia 3 dell’Alpe Cermis è illuminata per lo sci notturno, dalle 19.30 alle 22.30. 

Pista olimpia notte 

2 - SLITTA NEL BOSCO

Nella skiarea Bellamonte-Alpe Lusia trovi oltre 2 chilometri in discesa sulla Pista da slittino Fraina. A Predazzo, nello Ski Center Latemar, la slittovia Alpine Coaster Gardoné, superstar dell’ebbrezza, scivola nei boschi di abeti per un chilometro. Questa attrazione, unica in Trentino, scatena gioia e ilarità, fra salti, paraboliche, un giro a 360 gradi, cambi di pendenza e curve mozzafiato. Nello Ski Center Latemar c’è la nota pista da slittino Obereggen, lunga 2,5 km e illuminata nelle serate di martedì, giovedì e venerdì dalle 19.00 alle 22.00.

 

Alpne coaster slittovia

 

3 - VISITA UN MUSEO CON GLI SCI

Nello Ski Center Latemar puoi sciare nell’unica pista al mondo che attraversa un parco d’arte. Dalla pista Agnello di Pampeago e dalla sua variante si affacciano una trentina di opere del Parco d’Arte RespirArt, uno dei più alti al mondo. Costellano la pista opere di artisti di fama internazionale con forme inaspettate e stravaganti. Sciando o risalendo con la seggiovia Agnello puoi scattare e postare foto davvero insolite: www.respirart.com

Cornice Pampeago

 

4 - GODITI UNA CENA IN MOTOSLITTA

Vuoi provare l’emozione di cenare in mezzo alla neve, dove il panorama è mozzafiato e la luna brilla come un diamante? Prenota una cena in rifugio. Si raggiungono in motoslitta il rifugio di Pampeago “Chalet Caserina” e i rifugi di Bellamonte “Baita La Morea”, “Baita Ciamp dele Strie” e “Chalet 44”. Mentre il Rifugio "La Baita Tonda" del Cermis si raggiunge due sere a settimana con la cabinovia (dopo cena si torna con gli sci o in cabinovia).

 

cena motoslitta

 

5 - SEGUI LE ORME DEI CERVI

Il Parco Naturale di Paneveggio Pale di S. Martino è punteggiato dalle orme dei cervi. In parte vivono liberi nelle foreste di abeti, in parte sono facilmente visibili nella grande riserva accanto al Centro Visitatori del parco. Da qui parte anche il sentiero Marciò, un giro ad anello di 2 km, con tabelle illustrative che rilevano i segreti della natura. Attraversa il primo ponte coperto sul torrente Travignolo (con il fondo trasparente!), e prosegui dentro alla foresta. Verso la fine, uno spettacolare ponte sospeso sul Travignolo ti lascia ammirare cascate e stalattiti di ghiaccio

 

ciaspole parco paneveggio

 

cascate travignolo inverno

 

 


torna alla lista

  
  • raccomanda al
    100%

  • Punteggio:
    85 / 100
www.visitfiemme.it www.visittrentino.it Dolomiti Unesco

Via Giovanelli, 67/A, 38033 - Carano (TN) - Val di Fiemme - It
info@residenzabagni.com | Mob.: +39.335.6170249

© Copyright residenzabagni.com 2017 | tutti i diritti riservati.
Ogni diritto sui contenuti del sito Ŕ riservato ai sensi della normativa vigente. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, del materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, testi, immagini, elaborazioni grafiche) sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta da parte del titolare di info@residenzabagni.com.

P.Iva 01026640225 | Impressum | Powered by  Juniper-XS - Cavalese (Tn)